L‘olio extra vergine di oliva  deriva dalla semplice frangitura delle olive. È l’olio d’oliva di alta qualità e non è raffinato. Inoltre è ricco di grassi buoni e antiossidanti.

C’è molta confusione sui migliori oli da cucina, infatti gli scaffali del supermercato sono pieni di una grande varietà di oli. Si trovano oli vergini ed extra vergini, oli spremuti a freddo e persino oli miscelati. La parola extravergine si riferisce all’olio di “qualità fine”

Esistono diverse varietà di olio d’oliva che si distinguono non per il tipo di oliva utilizzato, ma per il processo utilizzato per estrarre l’olio. L’olio extra vergine di oliva si ottiene dalla frangitura delle olive e dall’estrazione del succo fresco.  Proprio per il modo in cui viene prodotto, l’olio extra vergine di oliva conserva il vero sapore delle olive e ha un livello inferiore di acido oleico rispetto alle altre varietà. Ha una maggiore concentrazione di vitamine e minerali naturali già presenti nelle olive. Secondo alcuni studi, l’olio extra vergine di oliva è il primo olio che esce dalla spremitura a freddo delle olive. È stato sottoposto a lavorazione zero, non ha additivi che lo rendono di colore verde brillante e ha un forte aroma. Contiene solo l’1% di acido oleico ed è in grado di trattenere tutti i suoi antiossidanti. L’olio di oliva normale, d’altra parte, è prodotto commercialmente e trattato come qualsiasi altro olio. Contiene almeno il 3-4% di acido oleico. 

Ecco alcuni meravigliosi benefici per la salute derivati dall’aggiunta di olio extra vergine di oliva alla dieta quotidiana.

  • Grassi Buoni
    L’olio extra vergine di oliva ha un’alta percentuale di grassi omega cioè grassi che fanno bene al cuore insieme a grassi monoinsaturi a differenza di altri oli che hanno molti acidi grassi saturi.
  • Fa bene al cuore
    Secondo la FDA degli Stati Uniti, assumere due cucchiai di olio extra vergine di oliva al giorno può ridurre il rischio di malattie cardiache, a causa del suo contenuto di grassi monoinsaturi. Alcuni degli antiossidanti presenti nell’olio extra vergine di oliva come l’oleocantale e l’oleuropeina sono noti per la loro azione anti-infiammatoria e aiutano a ridurre i livelli di colesterolo che può essere un fattore di rischio per le malattie cardiache.
  • Ricco di antiossidanti
    Il più grande beneficio per la salute derivante dal consumo di olio extra vergine di oliva risiede nelle sue potenti qualità antiossidanti. L’olio extra vergine di oliva contiene polifenoli che agiscono come antiossidanti, riducendo lo stress ossidativo in tutto il corpo. Gli antiossidanti aiutano anche a promuovere e rafforzare il sistema immunitario rendendo il corpo più resistente alle infezioni e alle infiammazioni.
  • Aiuta a controllare il diabete
    Alle persone con diabete viene spesso consigliato di seguire una dieta ricca di fibre di frutta e verdura e grassi monoinsaturi anziché grassi saturi e carboidrati. Molti studi dimostrano che assumere olio extra vergine di oliva in una dieta equilibrata può aiutare a regolare la glicemia e migliorare la sensibilità all’insulina.
  • Promuove la salute del cervello
    Una piccola quantità di acidi grassi Omega-3 e Omega-6 presenti nell’olio extra vergine di oliva sono essenziali per la salute del cervello. Scientificamente, è stato visto che il consumo di olio extra vergine di oliva può aiutare a ridurre il rischio di malattia di Alzheimer. Un recente studio pubblicato negli Annals of Neurology Clinical and Translational, mostra che l’olio extra vergine di oliva può aiutare a proteggere il tessuto cerebrale dalle sostanze tossiche che possono causare il morbo di Alzheimer.
  • Aiuta la perdita di peso
    L’olio extra vergine di oliva aiuta a sostenere efficacemente obiettivi di perdita di peso. Ciò è dovuto al potere saziante degli acidi grassi presenti nell’olio d’oliva. Ciò significa che il consumo regolare di olio extra vergine di oliva porta ad una maggiore sensazione di pienezza. L’olio extra vergine di oliva contiene calorie ma è un tipo di grasso più sano ed è un’ottima alternativa ad altri ingredienti come burro o oli raffinati, soprattutto se si segue una dieta. È ovviamente necessario consultare un nutrizionista per seguire una dieta dimagrante ed eventualmente controllare l’apporto di olio extra vergine d’oliva.